Avvisi ai viaggiatori

55 – TRANI-LAVORI RETE GAS

N.55 del 04/08/2020

Vista l’ordinanza n.122 del 26/06/2020 della Polizia Locale di Trani con cui si comunicano lavori di ampliamento della rete gas su via S. Annibale Maria di Francia

da mercoledì 5 Agosto 2020
sino al termine dei lavori 

le corse nel Comune di Trani effettueranno il seguente percorso:

per le sole corse provenienti da Corato: giunti su via S.Annibale, al semaforo svolteranno a dx per Trani Capirro, imboccheranno uscita “Trani Nord” direzione Foggia, SS16bis, entrata “Trani S. Angelo”, via Superga e proseguiranno sul normale percorso.

Tutte le altre corse effettueranno percorso regolare.

Sarà momentaneamente soppressa la fermata: via Superga (Stadio).

Il RAET
dott. Francesco Paolo Cavallo

 

53 – BITONTO – CARICO E SCARICO MOBILIO

N°53 DEL 30/07/2020 – BITONTO – CARICO E SCARICO MOBILIO

Vista l’ordinanza n.336 del 24/07/2020 del Comune di Bitonto con cui si istituisce temporaneamente la chiusura di via Caprera per le operazioni di carico e scarico mobilio,

Venerdì 31 Luglio 2020 dalle ore 7.30 alle 13.00

le corse nel Comune di Bitonto effettueranno il seguente percorso:

provenienti da Palo: via Galileo Galilei, piazza Marconi, corso Vittorio Emanuele, via Larovere e via Urbano.

Tutte le altre corse effettueranno percorso normale.

Il RAET
dott. Francesco Paolo Cavallo

52 – MOLFETTA – ZONA PEDONALE PER LE GIORNATE DI SABATO

N. 52 del 28.07.2020 – NUOVA PROROGA COMUNE DI MOLFETTA –
ZONA PEDONALE PER LE GIORNATE DI SABATO

Viste le ulteriori proroghe dell’ordinanza n.45212 del 03/07/2020 della Polizia Locale di Molfetta con cui si comunica l’istituzione della zona pedonale anche su corso Dante Alighieri

ogni sabato dalle ore 19.00 alle 23.30 e sino a nuova comunicazione
le corse nel Comune di Molfetta effettueranno il seguente percorso:
in transito direzione Bisceglie: dopo la fermata “Snack Bar” svolteranno a sx per via Baccarini, ed effettueranno via Imbriani, via Fornari, via San F.sco D’Assisi, a sx per via Madonna dei Martiri e proseguiranno sul normale percorso.

Tutte le altre linee effettueranno percorso normale.
Pertanto saranno momentaneamente soppresse le fermate: CinCin Bar e S. Domenico.

Il RAET
dott. Francesco Paolo Cavallo

 

51 – CANOSA DI PUGLIA – INTERRUZIONE VIA CERIGNOLA

51 DEL 27.07.2020 CANOSA DI PUGLIA – INTERRUZIONE VIA CERIGNOLA

Vista la nota prot. n. 24628 del 27/07/2020 della Polizia Locale di Canosa di Puglia con cui si istituisce temporaneamente la chiusura del passaggio a livello su via Cerignola,

dalle ore 07.00 di martedì 28 Luglio 2020

sino al termine dei lavori

le corse nel Comune di Canosa di Puglia effettueranno il seguente percorso:

provenienti da Cerignola: percorso normale;

provenienti da Bari: via Barletta (SS93), a sx su via Balilla (fermata MD), a sx su via G. Falcone, Piazza P.A.M. Losito (Capolinea temporaneo), a dx su via U. La Malfa, all’incrocio a sx, fermata Tamoil, a sx su via Corsica, SP.231 e proseguiranno sul normale percorso;

in transito direzione S. Ferdinando/ Margherita: dopo la fermata in via Balilla (fermata MD), svolteranno a dx direzione Barletta, inversione di marcia alla stazione IP, a sx su via Balilla (fermata MD), a sx su via G. Falcone, Piazza P.A.M. Losito (Capolinea temporaneo), a dx su via U. La Malfa, all’incrocio a sx, fermata Tamoil, a sx su via Corsica, SP.231 e proseguiranno sul normale percorso.

Saranno momentaneamente soppresse le fermate: via Bovio (Ospedale) e via A. De Gasperi (Carabinieri).

Il R.A.E.T.
dott. Francesco Paolo Cavallo

 

50 – MOLA DI BARI – MANIFESTAZIONE RDS

N. 50 DEL 27.07.2020 MOLA DI BARI – MANIFESTAZIONE RDS

Vista la nota protocollo n. 1601/4/P.M. del 27/07/2020 della Polizia Locale di Mola di Bari con cui si istituisce temporaneamente la chiusura del lungomare Dalmazia per la manifestazione di “RDS in Tour”, Martedì 28 Luglio 2020 dalle ore 16.00 alle ore 24.00

le corse in transito nel Comune di Mola di Bari effettueranno il seguente percorso:

Mola – Bari e viceversa: il capolinea sarà attestato su Corso Italia (nei pressi della Esso De Fonte). Le corse posticiperanno la partenza di 5 minuti rispetto all’orario del capolinea Piazza Loreto;

Mola – Conversano: dal capolinea su Corso Italia (nei pressi della Esso De Fonte), percorreranno viale Europa Unita, svincolo SS16 direzione Brindisi, uscita “Mola di Bari Sud”, alla rotonda prenderanno la terza uscita, supereranno il ponte e allo svincolo svolteranno a dx direzione Cozze e proseguiranno sul normale percorso;

Conversano – Mola: dopo la fermata di Cozze, percorreranno tutta la SS16 Adriatica, uscita della SS16 direzione Bari, prenderanno lo svincolo “Mola di Bari Nord” e giungeranno al capolinea su Corso Italia (Esso De Fonte);

Mola – Rutigliano/Noicattaro e viceversa: percorso normale.

Saranno soppresse le fermate su Lungomare Dalmazia (Negozio OK e Dafne), piazza Loreto e Cimitero.

Il RAET
dott. Francesco Paolo Cavallo

 

49 – TRASPORTO DI COSE

N.49 del 23/07/2020

Richiamando gli artt. 25 e 27 del Regolamento di servizio, si rammenta a tutta l’utenza che il trasporto di biciclette non può essere consentito, neanche previo pagamento del biglietto, in quanto è un oggetto che supera i limiti di sagoma previsti dall’art. 27 richiamato.
(ART.25 Ciascun viaggiatore può portare con sé gratuitamente bagagli e colli di peso non superiore a 10 Kg e di dimensioni non superiori a cm (25 x 30 x 50), purché possano essere sistemati nelle apposite bagagliere o, comunque, senza occupare posti a sedere e senza ingombrare o disturbare altri viaggiatori. Sono comunque esclusi da ogni forma di pagamento i bagagli di corredo scolastico ed i bagagli a mano di piccole dimensioni. Tutte le cose che viaggiano accanto al passeggero restano comunque sotto la sua custodia per cui il viaggiatore risponde di eventuali danneggiamenti che tali cose dovessero procurare ad altri viaggiatori o a Terzi o al bus durante il viaggio. Per motivi di sicurezza non è consentito il trasporto bagagli non al seguito di passeggeri trasportati. […]

ART.27 In caso di colli eccedenti limiti di sagoma e di colli in aggiunta a quello in franchigia, di cui all’art.25, pur se rientranti nella sagoma limite, o per sagoma fino a cm (25 x 45 x 80) e peso massimo contenuto in 20 Kg, il trasporto è consentito previo pagamento del biglietto di corsa semplice, regolarmente obliterato, e previo giudizio insindacabile del personale aziendale di bordo. Rientrano nella fattispecie anche carrozzine per il trasporto di neonati, strumenti musicali e attrezzature sportive contenute in custodia, purché non eccessivamente ingombranti. Le cose trasportate in aggiunta al bagaglio in franchigia comportano responsabilità della Società nei limiti di cui all’art.6 del presente Regolamento e con esclusione del contenuto in termini di oggetti preziosi, carte valori, oggetti d’arte o di grande valore e simili. In ogni caso, il trasporto bagagli é subordinato all’osservanza delle limitazioni di peso indicati sulla carta di circolazione dell’autobus. Comunque, negli autobus il vano bagagli è incustodito ed è a disposizione del passeggero che provvede direttamente al deposito e al prelievo del bagaglio che non viene preso in carico dal conducente. Il conducente ha l’obbligo di effettuare le fermate nelle zone autorizzate e di assicurarsi che il passeggero provveda alla presa dei bagagli senza rischi per la propria incolumità. La Società risponde del danneggiamento del bagaglio solamente per cause riconducibili alla responsabilità dirette, procedendo al rimborso in caso di dolo o colpa grave e, comunque, nel limite massimo di € 100,00 a collo e € 200,00 a viaggiatore. I reclami per la perdita o l’avaria dei bagagli dovranno essere comunicati dal passeggero immediatamente all’arrivo al personale di bordo e, successivamente, confermati con nota raccomandata e corredati da regolare denuncia inoltrata all’Autorità di Pubblica Sicurezza entro e non oltre 10 giorni dalla fine della corsa.)

Il RAET
dott. Francesco Paolo Cavallo